b4m  montagna per passione
Grado: AD-

Accesso: Superata Bardonecchia, proseguire in direzione Colle della Scala fino a raggiungere l’ex dogana francese.
Al bivio successivo proseguire lungo la strada (dapprima asfaltata, poi sterrata) che porta all’imbocco della Valle Stretta.
Parcheggiare la  macchina negli appositi spazi realizzati poco prima del Rifugio 3° Alpini, dove l’accesso è precluso ai veicoli
tramite una barra.

Avvicinamento: Proseguire per la strada sterrata non accessibile ai veicoli che, in 45’, conduce al Pian della Fonderia.
Continuare lungo la strada evitando la diramazione a sinistra per la Maison de Chamoix ed il Monte Thabor.
Superare quindi il ponte e seguire il sentiero che sale per circa 50 metri, poi continuare in falso piano fino a raggiungere una
piccola bastionata che si supera sulla sinistra. Da qui un lungo piano costeggia l'imponente bastionata dei Seroux. Dopo circa
30 min dal pian della Fonderia il sentiero attraversa una grande radura solcata da 2 ruscelli. Abbandonare il sentiero fin qui
seguito e costeggiare il torrente che scenda da sinistra ritrovando poco dopo un altro piccolo sentiero che si perde a tratti tra le
rocce e la bassa vegetazione. Quest'ultimo inizia a prendere quota senza mai abbandonare il torrente (vi sono 2 sentieri, uno
sulla destra idrografica, uno sulla sinistra, che sono analogamente validi). Raggiunta quota 2350 mslm circa, si apre una nuova
valle (vallone di Peyron) ed il sentiero fino a qui seguito volta a sinistra per raggiungere il lago di Peyron ed il Mte Thabor.
Abbandonarlo e risalire la valle fino al colle Peyron, posto tra le antecime del Monte Thabor e quelle della Rocca Bissort (3h,
2851m).

Itinerario di salita:
Risalire la cresta a sinistra del colle in direzione delle bastionate rocciose del monte Thabor.
L1 - Attaccare direttamente la cresta su buona roccia costeggiando un canalino (che si trova a sinistra) di rocce rotte per
sbucare su una forcella a sinistra in concomitanza del canalino (45m, III),
L2 - attaccare il filo di cresta per spostarsi poco dopo, qualche metro a destra su roccia più salda e salire fino in punta al primo
risalto (45m, III+)
L3 - traversare in piano sul filo di cresta (10m) e poi a sinistra dell'evidente strapiombo per portarsi alla base di un canale di
roccia salda (30m) che porta nuovamente in cresta (traverso pianeggiante),
Da qui si può:
- guadagnare nuovamente la cresta e con passi di III ed aggirando sul "versante valle stretta" alcuni torrioni si raggiunge la
vetta del Thabor,
oppure
-continuando il traverso si abbandona definitivamente la cresta per raggiungere la morena a destra della vetta che rimane a
15min circa di cammino.

Itinerario di discesa: lungo la via normale del monte Thabor.

Dislivello avvicinamento: 1100m
Dislivello difficoltà: 300m
Dislivello totale: 1409m

Tempo di salita: 3h al colle, 4h dal colle in vetta
Tempo di discesa: 2h 30min

Attrezzatura consigliata: scarponi, imbrago, una serie di friends (piccoli, medi e grandi), ramponi, casco, attrezzatura per una
calata in doppia, qualche cordino o fettuccia (4pz).

Note:
- Dopo il traverso di L3 si può quasi sempre abbandonare la cresta con una/due doppie o un traverso, per raggiungere la
morena sul versante valle stretta.
- Non sono presenti assicurazioni o soste sulla via.
WYSIWYG Web Builder
Monte Thabor (cresta sud-est dal colle Peyron) - 3178m
Copyright © by "B4M"  ·  All Rights reserved  ·  E-Mail: info.b4m@gmail.com