Itinerari in verticale > Arrampicata > Falesia del Silenzio
  • Show/Hide Border
  • Table Properties
  • Delete Table
  • Row
    • Insert Row Above
    • Insert Row Below
    • Delete Row
  • Column
    • Insert Column to the Left
    • Insert Column to the Right
    • Delete Column
  • Cell
    • Merge Cells Horizontally
    • Merge Cells Vertically
    • Split Cell Horizontally
    • Split Cell Vertically
    • Delete Cell
  • Cell Properties
  • Table Properties
  • Properties...
  • Image Map Editor
  • Properties...
  • OpenLink
  • Remove Link
  • Insert Select
  • Cut
  • Copy
  • Paste
  • Paste from Word
  • Paste Plain Text
  • Paste As Html
  • Paste Html
Falesia del silenzio (Caprie)

Accesso:
35 min da Torino.
Da Avigliana prendere la SS 24 e seguire le indicazioni per Caprie. Giunti nel paese seguire per Campambiardo-Celle. Dopo diversi tornati cercare sulla destra un guard rail con le  indicazioni "Vaioland", " Muro di Vetro" e " Oasi dei Castagneti". Posteggiare nello slargo di fronte.

Itinerario di salita:
Prendere il sentiero a fianco del guard-rail che in pochi minuti porta alla falesia.
Subito prima della falesia (indicazioni per il "muro di vetro" e la "parete degli haiku") seguire il sentiero che scende a destra che in pochi minuti porta alla falesia.

Mappa settori:


Informazioni utili:
Raggiungibilità: T
Ambiente: T
La falesia è stata recentemente ripulita e tutte le vie sono ben accessibili. Sono state aggiunte e richiodate alcune vie.
Esposizione: Sud (ottima nelle mezze stagioni e nelle belle giornate invernali)
Chiodatura: spit, distanza massima 2,5 metri.
Lunghezza media delle vie: 25 metri
Acqua: no
Tipo di scalata: placca verticale

Elenco delle vie:
1
Occhi di luna
 5b

2 Sofferenze tattili
 6c

3 Zitto e sali
 6c+

4 Museo degli sbagli
 7a

5 L'ultima alba
 ?

6 Undici settembre
 6b+
 maillons alla francese per calata
7 Uscita di Undici settembre
 7a+
 prosecuzione della via precedente dopo i maillons alla francese
8 Il ginepro
   

Note:
- essendo stata in disuso per circa 20 anni, porre particolare attenzione alle tacche che potrebbero staccarsi.