Itinerari di montagna > Val di Susa e valli limitrofe > Rocca della Bissort
  • Show/Hide Border
  • Table Properties
  • Delete Table
  • Row
    • Insert Row Above
    • Insert Row Below
    • Delete Row
  • Column
    • Insert Column to the Left
    • Insert Column to the Right
    • Delete Column
  • Cell
    • Merge Cells Horizontally
    • Merge Cells Vertically
    • Split Cell Horizontally
    • Split Cell Vertically
    • Delete Cell
  • Cell Properties
  • Table Properties
  • Properties...
  • Image Map Editor
  • Properties...
  • OpenLink
  • Remove Link
  • Insert Select
  • Cut
  • Copy
  • Paste
  • Paste from Word
  • Paste Plain Text
  • Paste As Html
  • Paste Html
Rocca della Bissort (3026m)

Grado: PD+

Accesso: Superata Bardonecchia, proseguire in direzione Colle della Scala fino a raggiungere l’ex dogana francese.
Al bivio successivo proseguire lungo la strada (dapprima asfaltata, poi sterrata) che porta all’imbocco della Valle Stretta.
Parcheggiare la  macchina negli appositi spazi realizzati poco prima del Rifugio 3° Alpini, dove l’accesso è precluso ai veicoli tramite una barra.

Itinerario di salita: Proseguire per la strada sterrata non accessibile ai veicoli che, in 45’, conduce al Pian della Fonderia.
Continuare lungo la strada evitando la diramazione a sinistra per la Maison de Chamoix ed il Monte Thabor.
Superare quindi il ponte e seguire il sentiero che sale per circa 50 metri, poi continuare in falso piano fino a raggiungere una piccola bastionata che si supera sulla sinistra. Da qui un lungo piano costeggia l'imponente bastionata dei Seroux. Dopo circa 30 min dal pian della Fonderia il sentiero attraversa una grande radura solcata da 2 ruscelli. Abbandonare il sentiero fin qui seguito e costeggiare il torrente che scenda da sinistra ritrovando poco dopo un altro piccolo sentiero che si perde a tratti tra le rocce e la bassa vegetazione. Quest'ultimo inizia a prendere quota senza mai abbandonare il torrente (vi sono 2 sentieri, uno sulla destra idrografica, uno sulla sinistra, che sono analogamente validi). Raggiunta quota 2350 mslm circa, si apre una nuova valle (vallone di Peyron) ed il sentiero fino a qui seguito volta a sinistra per raggiungere il lago di Peyron ed il Mte Thabor.
Abbandonarlo e risalire la valle puntando al colle Peyron, posto tra le antecime del Monte Thabor e quelle della Rocca Bissort.
E' consigliato seguire le numerose tracce che risalgono il vallone sulla destra fino al Colle (2850 mslm, 3h 30min dalla macchina). Raggiunto il colle, imbragarsi e prepararsi per la salita su roccia.
Traversare in leggera salita portandosi sotto le bastionate rocciose del versante sud della Rocca e costeggiarle fino ad individuare un canale di erba e rocce che prende velocemente quota.
Da questo punto con 3 tiri di corda pari a circa 40 metri, si guadagna una cresta secondaria da cui con un ultimo tiro si giunge in vetta (2h dal colle, 3026 mslm).
4 tiri da 40 metri circa (5 se si vuole assicurare anche il traverso dopo il colle), salita prevalentemente su terra e sfasciumi, passaggi di II grado

Itinerario di discesa: Seguire la cresta in direzione del Dente della Bissort aggirando i primi due pinnacoli sulla destra, poi con un passaggio delicato portarsi sul lato sinistro della cresta, scendere disarrampicando pochi metri e proseguire su sfasciumi sempre pochi metri sotto la cresta fino ad un punto in cui la cresta piega decisamente a sinistra (verso nord).
Subito prima di tale punto traversare sul versante destro per un piccolissimo colletto (largo non più di 50cm) e per detriti (o nevaio) scendere fino al colle sottostante che si trova a ridosso del Dente della Bissort.
Dal colle scendere pochi metri lungo la pietraia che si presenta sulla destra (guardando il Dente) per individuare una sosta di calata su cordini e fettucce a pochi metri dallo strapiombo.
Calarsi da questo punto (calata minima 25 metri, meglio 30) fino ai detriti sottostanti.
Qui secondo le condizioni (neve, detriti o roccia) scegliere se allestire un'altra calata o iniziare già la discesa nel canale.
Giunti allo sbocco del canale (a sinistra parte la Via Fava), voltare a destra in direzione del vicino colle (3h dalla vetta della Rocca).
È quindi possibile ricongiungersi in breve all'itinerario di salita ed in 2h 30min tornare al proprio veicolo, oppure per rendere maestoso (ma decisamente faticoso e lungo) l'itinerario, scendere a sinistra ai laghi Santa Margherita da cui per il Colle di Valle Stretta in 2h30min (4 dal colle sotto il canale di discesa), si raggiunge la macchina.

Tempo di salita: 5h30'
Tempo di discesa: 4h circa

Attrezzatura consigliata: scarponi, imbrago, una serie di friends (piccoli, medi e grandi), ramponi, casco, attrezzatura per una calata in doppia, qualche cordino o fettuccia.