Itinerari di montagna > Val di Susa e valli limitrofe > Monte Rognoso
  • Show/Hide Border
  • Table Properties
  • Delete Table
  • Row
    • Insert Row Above
    • Insert Row Below
    • Delete Row
  • Column
    • Insert Column to the Left
    • Insert Column to the Right
    • Delete Column
  • Cell
    • Merge Cells Horizontally
    • Merge Cells Vertically
    • Split Cell Horizontally
    • Split Cell Vertically
    • Delete Cell
  • Cell Properties
  • Table Properties
  • Properties...
  • Image Map Editor
  • Properties...
  • OpenLink
  • Remove Link
  • Insert Select
  • Cut
  • Copy
  • Paste
  • Paste from Word
  • Paste Plain Text
  • Paste As Html
  • Paste Html

Monte Rognoso (1952m)

Grado: E

Accesso: Da Avigliana dirigersi sulla strada Provinciale Rubiana - Colle del Lys verso il Colle del Lys.
Superata Rubiana, dopo circa 8 km, pochi metri prima dell’abitato di Mompellato imboccare una strada (dapprima asfaltata, poi sterrata) che sale a sinistra per circa 2,5 km.
Volendo si può gia abbandonare qui la vettura nel comodo parcheggio di fronte al bivio (in questo caso bisognerà aggiungere circa 30 min al tempo della gita). Salire quindi fino all’abitato della frazione Suppo (all'unico bivio proseguire a sinistra) e posteggiare a bordo strada o circa 100 metri prima vicino all’ultimo tornante (vi sono 2 piazzole nei pressi dell’indicazione per le falesie di arrampicata).

Itinerario di salita: Entrare nella frazione di Suppo, seguire la strada, raggiungere la fontana (con lavatoio) e voltare a sinistra nello stretto vicolo tra le case.
Da qui parte un sentiero che attraversa un prato, si inoltra nel bosco e raggiunge altri 2 prati divisi da un piccolo faggeto. Percorrerli entrambi ed al termine del secondo inoltrarsi nel bosco seguendo il sentiero che sulla sinistra costeggia alcuni grossi massi (a destra del sentiero). Quest'ultimo (parecchio rovinato da una slavina nel dicembre 2008) porta dopo alcuni minuti ad un prato costeggiato dal torrente Messa.
Risalire quindi il pendio (prato) costeggiando il letto del fiume (45min circa). Dopo circa 45 minuti dalla borgata Suppo si raggiunge il punto in cui confluiscono 2 torrenti (da ora in poi chiamato “Guado del Messa”), facilmente riconoscibile da un pino piegato (alto 2m circa) che si trova nel prato prima descritto proprio dove una traccia di sentiero gira a sinistra verso il guado. Superare il Guado e seguire le tracce di sentiero che risalgono la destra idrografica     del torrente a ridosso dello stesso. Continuare la salita sulla pietraia diritto fino ad un grande masso posto poco sotto l'inizio dei canaloni (1.600 m s.l.m.).
Circa 50 metri oltre il masso si incontra un sentiero che volge in piano verso destra.
Seguire quest'ultimo che, dopo aver superato alcuni ruscelli (spesso in secca) comincia a salire con rapidi cambi di direzione, fino al “Colle della Ceri” (1.900 m s.l.m. 1h 15min dal Guado).
Da qui volgere a destra e, per facili tracce, in 15 minuti circa si raggiunge la vetta (2h30' dall'auto).

Itinerario di discesa: lungo l'itinerario di salita (1h 30')

Attrezzatura consigliata: pedule.

Note:
- Questa salita, effettuata in inverno, è una rinomata gita sci-alpinistica.

Risultati immagini per zampina cane ITINERARIO ADATTO AI CANI

Immagini dell'itinerario: