Itinerari di montagna > Val di Susa e valli limitrofe > Dente Del Cane
  • Show/Hide Border
  • Table Properties
  • Delete Table
  • Row
    • Insert Row Above
    • Insert Row Below
    • Delete Row
  • Column
    • Insert Column to the Left
    • Insert Column to the Right
    • Delete Column
  • Cell
    • Merge Cells Horizontally
    • Merge Cells Vertically
    • Split Cell Horizontally
    • Split Cell Vertically
    • Delete Cell
  • Cell Properties
  • Table Properties
  • Properties...
  • Image Map Editor
  • Properties...
  • OpenLink
  • Remove Link
  • Insert Select
  • Cut
  • Copy
  • Paste
  • Paste from Word
  • Paste Plain Text
  • Paste As Html
  • Paste Html

Dente del cane - (Canale sud-est invernale)

 Grado: F


Accesso: Superata Bardonecchia, proseguire in direzione Colle della Scala fino a raggiungere l’ex dogana francese.
Al bivio successivo proseguire lungo la strada (dapprima asfaltata, poi sterrata) che porta all’imbocco della Valle Stretta.
Parcheggiare la macchina negli appositi spazi realizzati poco prima del Rifugio 3° Alpini, dove l’accesso è precluso ai veicoli tramite una barra.

Itinerario di salita: Superare il ponte e la sbarra evitando la strada che si inoltra nel paesino per seguire quella che alcuni metri dopo sale a destra verso il bosco (a sinistra si svolta per il rifugio 3° Alpini).
Seguire la strada sterrata fino a raggiungere il Piano della Fonderia (1 h 15’ dal parcheggio).
Qui, prima di superare il torrente, abbandonare la strada fin qui seguita e percorrere quella che sale a sinistra in direzione della maison de chamois.
Dopo poco la strada volge in piano a sinistra, passando sotto le piccole bastionate rocciose, poi compie un tornante e ricomincia a salite a destra verso la maison.
Al tornante abbandonare la strada per portarsi nel canalone a sinistra della stessa.
Risalirlo con percorso principalmente rettilineo fino a notare sulla destra una croce (pendenza max 35%.

Itinerario di discesa: lungo l’itinerario di salita.
Volendo Dalla croce si può risalire la cresta ancora un centinaio di metri per scendere con gli sci i morbidi pendii del versante nord fino a ricongiungersi con il sentiero del monte thabor.

Tempo di salita: 3h 30min

Tempo di discesa: 3h

Attrezzatura consigliata: alpinistica (invernale) o scialpinistica

Note:
- itinerario da affrontare con neve estremamente stabile e con temperature rigide o molto presto la mattina, dato che questa via viene raggiunta presto dal sole ed è soggetta a caduta di valanghe e piccoli sassi.

Risultati immagini per zampina cane ITINERARIO ADATTO AI CANI

 Immagini dell'itinerario: